Home > Pubblicazioni > Roma. Vivere l'architettura contemporanea

Roma. Vivere l'architettura contemporanea

Testi di Andrea Giunti. Fotografie di Luigi Filetici




Roma. Vivere l'architettura contemporanea / living in contemporary architecture

Testi di Andrea Giunti. Fotografie di Luigi Filetici
Formato: 17 x 24 cm
Pagine: 288
Fotografie: a colori
Casa Editrice: Actarbirkhauser
Lingua: Italiano e Inglese
Pubblicazione: 12/2011
Prezzo: 35 Euro

Sul canovaccio della serie televisiva “Vivere l’Architettura”, questo libro è il racconto di una Roma poco conosciuta. Moderna e contemporanea. Periferie borghesi e popolari, uffici, musei, scuole, università, centri commerciali, luoghi per il tempo libero. Un viaggio scritto e fotografato ci consente di “riconoscere” una Roma poco in vista. Offuscata dal degrado, dall’incapacità di amministrare l’ordinario, da un’urbanistica spesso al servizio d’interessi privati, Roma è tuttora un laboratorio del moderno caratterizzato dal confronto con la storia e dalla ricerca continua di legittimazioni etiche ed estetiche. Un’esperienza forse eccentrica nel panorama europeo, frutto insieme di un’apertura (anche se disincantata) verso le avanguardie internazionaliste e dell’ossessione verso la conservazione e l’identità. Ingredienti che ne sono contemporaneamente il pregio ed il limite.

Biografie degli autori

Andrea Giunti nasce nel 1953 a Vicenza. Laureatosi con Ludovico Quaroni, intraprende nel 1983 l’attività di libero professionista aprendo lo studio " Giuntiarchitetture"(www.giuntiarchitetture.it ) ; al contempo svolge l'attività d'imprenditore nel campo dell'edilizia residenziale pubblica fondendo pragmatismo imprenditoriale e dedizione alla ricerca nella professione di architetto. Svolge l’attività di progettazione prevalentemente a Roma realizzando complessi di edilizia sociale in vari Piani di Zona ( Massimina, Osteria del Curato, Lunghezza, Castelverde, Torresina, Tor Pagnotta, Casali del Castellaccio, Pian Saccoccia, Acilia Saline, Romanina), di edilizia scolastica ( Liceo Scientifico Cannizzaro in Via Oceano Indiano a Roma, Scuola Media Caio Duilio a Ostia Lido) e per il terziario ( Ostia Antica, Quartaccio) . Significativi sono anche alcuni interventi di restauro (Il palazzo del Comando di via Slataper a Roma (A.Greco "Il palazzo del Comando di via Slataper" 1992), di riqualificazione di spazi pubblici (Punto Verde Qualita' P.d.Z. Grottaperfetta) , ed il progetto delle due torri a forma di portale alte oltre 150 metri , denominate "La Porta del Mare" (V.Sgarbi, "Le Meraviglie di Roma", presso Bompiani, Milano 2011). Sulle sue opere sono stati pubblicati quattro libri monografici: “Andrea Giunti, architetto. Lavori 1985-2005” di Enrico Conti, presso Teseo Editore, Nepi (VT) 1995; “Andrea Giunti. 1995-2007 Cinque edifici ecocompatibili a Roma” a cura di Valentina Piscitelli, presso De Luca Editori d’Arte, Roma 2007; “Andrea Giunti. Architetture reali” di Luigi Filetici e Valentina Piscitelli, presso Skira, Ginevra-Milano 2007; "Andrea Giunti-La Nuova Architettura Sociale" di Stefania Pettinato, presso Federico Motta Editore, Milano 2009. Dal 2007 produce la trasmissione televisiva “Vivere L’Architettura”, finalizzata a promuovere l’architettura romana e italiana contemporanea (www.fjfm.it).

Luigi Filetici nasce nel 1962 a Roma. Conseguita la laurea presso la Facoltà di Architettura de La Sapienza di Roma, frequenta alcuni corsi di perfezionamento e successivamente decide di dedicarsi stabilmente all’attività professionale. Negli anni novanta realizza una serie di ricerche fotografiche:”Architettura provinciale tardo antica e paleocristiana in Siria e nell’antica Arabia Petrea”; “La piramide di Caio Cestio e la Piazza Augusto Imperatore a Roma”; “Il litorale di Anzio e gli edifici del primo Novecento”; “Architetture Engadinesi”. In questi stessi anni inizia a collaborare con le principali riviste di settore: “Abitare”, “Interni”, “Ottagono”, “Design Diffusion News”, edizioni l’Archivolto, Motta Editore. Contestualmente lavora con alcuni studi di architettura e design e artisti e insegna all’Università La Sapienza di Roma e al Politecnico di Milano. Il bianco e il nero è il mezzo privilegiato per rappresentare le trasformazioni urbane e il paesaggio. Successivi approfondimenti lo condurranno a realizzare importanti pubblicazioni e mostre. Tra queste l’esposizione “I Mercati di Traiano”, prodotta dal Ministero Affari Esteri, che tra il 2006 e il 2007 viene allestita a Bucarest, Belgrado, Cracovia, Varsavia, Colonia, Aarhus e Amburgo. info@luigifiletici.it



Tipo file pdf Roma Living Tipo file: pdf ( 168 kb)

Tipo file pdf Info Libraria Tipo file: pdf ( 54 kb)




CONTATTI - INFORMAZIONI LEGALI - CREDITS